Pavimenti autolivellanti in cucina: pro e contro

Pavimenti autolivellanti in cucina: pro e contro, feedback proprietario

Nel mercato moderno viene presentata un'incredibile varietà di rivestimenti per pavimenti, consentendo a tutti di scegliere facilmente le opzioni più interessanti in termini di estetica, praticità, costi.

Una delle ultime innovazioni, guadagnando popolarità e domanda per i pavimenti in acciaio, o, come spesso vengono chiamati "linoleum liquido".

Pavimenti autolivellanti in cucina: pro e contro

Qual è la particolarità di tale copertura, quali sono le varietà, quali sono i punti di forza e di debolezza? Ci soffermeremo su questo più in dettaglio.

Tipi di pavimenti

Una caratteristica distintiva di questo rivestimento è che non viene posato, ma versato, ottenendo una superficie piana estremamente liscia senza giunture e giunture.

Può essere utilizzato su cemento, legno o qualsiasi altra base. Lo spessore dello strato può variare da 1 a 7 mm.

Pavimenti autolivellanti in cucina: pro e contro

L'opzione ottimale viene selezionata in base alla temperatura e all'umidità nella stanza, nonché al carico che verrà assegnato ad essa. Prestare attenzione ai pavimenti autolivellanti, se per te in primo luogo l'estetica e la pulizia.

Differiscono nella composizione, il che influenza la qualità e l'affidabilità di questo materiale:

  • Metil metacrilato. Questa è un'opzione universale: si induriscono rapidamente, il versamento può essere effettuato anche a basse temperature, il rivestimento è altamente resistente, oltre che resistente ai graffi e ad altri danni meccanici.
  • Epoxy. È dotato di resistenza invidiabile, resistenza all'umidità, immunità agli shock meccanici, influenza dei media aggressivi, compresi quelli chimici. Può essere utilizzato in bagni, piscine, dove ci sono acidi, alcali, solventi, ecc.
  • Poliuretano. Maggiore resistenza ed elasticità: questo è il vantaggio più significativo. Possono essere piegati in diverse direzioni, senza temere la comparsa di crepe. Hanno anche una resistenza alle influenze meccaniche e chimiche. Resiste facilmente a carichi di qualsiasi forza, compresi punti, differendo allo stesso tempo con un peso insignificante.
  • Cemento e acrilico. È realizzato con una speciale miscela di costruzione, è in grado di sopportare urti violenti, danni meccanici ed è resistente a sbalzi di temperatura significativi.

La prima variante ha trovato la più ampia applicazione in impianti di produzione e stoccaggio.

Pavimenti autolivellanti in cucina: pro e contro

Allo stesso tempo, come tutto il resto può essere tranquillamente utilizzato nella disposizione del pavimento di soggiorni, sale, logge e qualsiasi altro locale, per lungo tempo piace ai proprietari con la loro affidabilità, praticità ed estetica.

Ecco una delle recensioni sui pavimenti in polimero:

Ho pensato a lungo che tipo di pavimenti fare nella mia cucina. Mio marito voleva di nuovo una tessera, ma lo persuasi ancora alla rinfusa. Dopo uno studio approfondito delle informazioni e dei consigli degli amici, abbiamo deciso di polimerizzare. Il risultato ci ha soddisfatto. Il pavimento è diventato molto più caldo di prima (piastrelle). Per quanto riguarda la durata, è troppo presto per dirlo, visto che abbiamo effettuato riparazioni solo due mesi fa, ma è molto facile rimuoverlo. Svetlana

Pro e contro

I pavimenti liquidi moderni hanno vantaggi piuttosto impressionanti, il che li rende così popolari tra i consumatori moderni:

  • Aspetto attraente. Assenza di cuciture, anche splendore bello permetterà loro di adattarsi a qualsiasi interno moderno, enfatizzando efficacemente i layout in stile loft, avanguardistico, urbano, industriale e altri stili urbani di interni.
  • Durata e durata. Un tale piano può durare fino a 40 anni anche in condizioni di sfruttamento intensivo. La resistenza all'umidità lo rende praticamente un materiale ermetico che, una volta riempito, riempie anche le più piccole crepe, buchi e crepe. Cioè, non è richiesta alcuna impermeabilizzazione aggiuntiva.
  • Adesione invidiabile su qualsiasi substrato. Per la sua disposizione non è necessario rimuovere la vecchia piastrella, il parquet, il laminato. Inoltre, non è richiesto alcun livellamento preliminare del pavimento.
  • Facilità di installazione. L'unica cosa che dovrà essere fatta è riempirla e attendere che la miscela si congeli. Non è richiesto alcun lavoro aggiuntivo. Significativi risparmi nei tempi di installazione: anche questo è un grande vantaggio.
  • Pavimenti autolivellanti in cucina: pro e contro

  • Compatibilità ecologica del materiale. Le moderne miscele sono dotate di assoluta non tossicità, quindi non preoccupatevi che avranno un effetto negativo sulla vostra salute. Possono essere installati anche nelle stanze dei bambini, così come dove vivono persone che sono inclini a manifestazioni allergiche.
  • Sicurezza antincendio Un fiammifero acceso, una candela, caduto su di esso o fuochi d'artificio, non farà alcun danno a tale rivestimento.
  • Ricchezza di variazioni di colore. Ognuno può facilmente ritirare qualsiasi tonalità e tonalità. L'aumento della popolarità oggi utilizza pavimenti 3D liquidi, consentendo di visualizzare qualsiasi immagine e immagine, dando alla stanza un'individualità e un'eccentricità.

Soluzioni di design esclusive possono essere ottenute utilizzando miscele speciali: glitters, greggi, "chips" acrilici.

Pavimenti autolivellanti in cucina: pro e contro

Questa recensione mostra aspetti pratici dell'utilizzo di pavimenti autolivellanti in cucina.

"Abbiamo realizzato pavimenti autolivellanti in tutto l'appartamento. Certo, molto bella, ma scivolosa. Il nostro piccolo agitatore è già caduto più volte nel corridoio, non adattandosi ai turni. Ciò che mi piace particolarmente, come amante, è la facilità di cura.

Un panno umido rimuove facilmente lo sporco. Un paio di volte i miei coltelli cadevano sul pavimento in cucina, ma il coperchio non era danneggiato, anche se non c'erano graffi. Grazie al nostro designer, che ha scelto perfettamente per ogni camera soluzioni attraenti che si adattano agli interni. Soprattutto mi piace il pavimento in cucina: un grande fiore bianco margherita su uno sfondo scuro. Per la mia cucina in bianco e nero lo è.

Eugene "

Pavimenti autolivellanti in cucina: pro e contro

Grazie a loro, puoi facilmente ricreare la trama del marmo o di qualsiasi altra superficie non banale.

Gli stormi possono essere monofonici o bicolori, ricordando con la loro consistenza fiocchi, paglie, ecc.

Pavimenti autolivellanti in cucina: pro e contro

Macchie di scintillio dall'aspetto molto impressionante. Più spesso per locali residenziali viene utilizzato un mix di greggi di tenui toni pastello.

Ecco, ad esempio, quello che uno dei proprietari ha scritto.

"Voglio vantarmi dei suoi pavimenti polimerici polimerici. Sono nella mia cucina, nel corridoio e nel bagno. Mi piace davvero. Ma la cosa principale non è nemmeno l'attrattiva esterna, ma quanto sia facile e semplice mantenerli in una pulizia decente.

Aspirapolvere rimuove tutto lo sporco. Li ho da quattro anni. Cosa fossero, sono rimasti così. Le scintille multicolori sono anche luminose. Molti di me in una sola volta mi dissuadevano, riferendosi al costo elevato, ma non ascoltavo, il che è indicibilmente felice. E ora molti degli ardenti avversari hanno costruito questi piani. Consiglio a tutti coloro che cercano soluzioni semplici, ma pratiche ed estetiche.

Alexander »

Pavimenti autolivellanti in cucina: pro e contro

Il feedback di altri che hanno già esperienza nella selezione e nell'utilizzo di pavimenti autolivellanti è una fonte estremamente importante di informazioni.

I glitter possono essere olografici, poliestere, alluminio e iris. I cerotti in poliestere hanno una forma esagonale.

Pavimenti autolivellanti in cucina: pro e contro

"Ho realizzato pavimenti autolivellanti un anno fa anch'io. Ho comprato un impasto e luccica. Si scopre che tutto può essere fatto da solo. Il risultato è soddisfatto, e io e la mia famiglia. Il pavimento è caldo, quindi lasciamo che il nostro bambino si sieda tranquillamente su di esso. Sì, e pulirlo molto facilmente.

Oleg »

Impressiona una vasta gamma di sfumature: oro, argento, rosso, blu, verde. Glitter-iris può essere fatto sotto forma di cuori, stelle, mezzelune, ecc.

Pavimenti autolivellanti in cucina: pro e contro

I chip vengono sempre applicati allo strato di polimero principale. I glitter possono essere installati sotto la vernice di finitura.

È difficile trovare gli svantaggi di questo pavimento. L'unico inconveniente: la problematica dello smantellamento. Se vuoi cambiarlo, è molto più facile fare un nuovo riempimento con un secondo livello sopra quello vecchio.

1

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*

− 3 = 1