Qual è la scelta migliore per i lavori di finitura: gesso o mastice e che tipo?

Sia l'intonaco che l'intonaco sono ampiamente utilizzati nella costruzione di miscele utilizzate per la finitura delle superfici. Sebbene ci siano molte somiglianze tra di loro, i problemi risolti con il loro aiuto differiscono ancora, come le loro proprietà fisiche.

mastice

È una massa di plastica fabbricata in imprese industriali e venduta come miscela secca o pronta per l'uso. In confronto con l'intonaco, il mastice, né quello di partenza, né quello di finitura non sono preparati da soli: è impraticabile da un lato, ed è quasi impossibile dall'altro. I loro componenti astringenti sono:

  • cemento;
  • materiali polimerici;
  • gesso.

Mastice di cemento bianco

I mastici sono usati per lavori interni e per la finitura delle facciate. Con il loro aiuto, le pareti sono livellate, la rimozione sulle loro superfici:

  • crepe;
  • rientranze;
  • graffi.

Possono anche essere usati come stucco per pavimenti in cemento.

L'uso della composizione di finitura consente di ottenere superfici lisce e perfettamente lisce. I filler grossolani di partenza sono più grossolani nella struttura utilizzata per livellare il livello e schiacciare le crepe fino a una larghezza di 10 millimetri e per rifinire lo stucco - per la finitura finale delle superfici, ad esempio, pareti destinate alla pittura o alla carta da parati.

Stucco di cemento per facciate

Stucco per cemento di finitura

intonaco

Questa miscela di costruzione può essere utilizzata per livellare la superficie con una differenza di livello fino a 15 centimetri! Inoltre, l'intonacatura viene talvolta utilizzata per migliorare l'isolamento termico della struttura, nonché, in una certa misura, e la sua resistenza all'umidità.

Le composizioni per intonacare sono realizzate su varie basi:

1
  • cemento;
  • calce;
  • gesso;
  • cemento gesso.

Sia l'intonaco che il mastice sono applicati in più strati, tuttavia, durante l'intonacatura, viene utilizzata una tecnologia completamente diversa, costituita da tre diversi stadi di applicazione del materiale da costruzione come:

  1. nabryzg (creando uno strato di fissaggio, nascondendo i difetti della superficie e garantendo una forte adesione degli strati successivi);
  2. strato intermedio (o priming, il suo compito è quello di livellare il livello e garantire lo spessore richiesto del rivestimento);
  3. copertina (è la finitura superiore, cioè l'ultimo strato di gesso).

Intonaco e mastice si distinguono anche per il fatto che:

  • il tempo di completa asciugatura durante il trattamento superficiale secondo la prima tecnologia, di regola, supera le 48 ore, mentre con lo stucco è possibile iniziare la levigatura dopo 24 ore;
  • Le superfici intonacate non sono generalmente trattate con abrasivi.

Oltre ai tradizionali intonaci edili, che hanno un componente sabbioso come la sabbia di quarzo, esistono anche tipi più insoliti. Ad esempio, oggi i designer possono lavorare con bianco naturale, con proprietà di diffusione elevate, intonaci universali con granuli di marmo. E sono applicabili sia per lavori interni, sia per facciata. Con il loro aiuto, è possibile creare superfici nobili, sia a parete che a soffitto, che ricordano l'aspetto del marmo, semplici nella lavorazione e con proprietà antibatteriche.

Mastice di cemento per interni

Mastice a base di cemento

Il più delle volte nei lavori di finitura associati alla preparazione di pareti per dipingere o incollarli con carta da parati, utilizzando mastice di cemento. Viene anche utilizzato per sigillare fessure, eliminare piccole gocce superficiali, irregolarità. L'applicazione del mastice è possibile non solo in ambienti asciutti, ma anche in ambienti umidi, nonché per l'esecuzione di lavori di facciata. In quest'ultimo caso, si consiglia l'uso di mastici speciali per la facciata in cemento.

Il mastice di cemento, per quanto riguarda i leganti inclusi nella sua composizione, può essere considerato come calce e gesso ed essere di un tipo diverso, ad esempio può essere definito un riempitivo bianco di cemento se è realizzato con cemento bianco.

Inoltre, gli stucchi cementizi sono suddivisi in due categorie di base di questo materiale da costruzione come stucco per finitura cemento e stucco cementizio.

Per quanto riguarda lo stucco cementizio di partenza, viene utilizzato nelle fasi iniziali dei lavori di finitura al fine di sigillare i suoi fori o le grandi fessurazioni. Allo stesso tempo, è necessario applicare lo stucco con uno strato spesso, ma non superiore a un centimetro e mezzo. Il valore della granularità del costituente di sabbia (nella forma di sabbia di quarzo) di tale stucco è di solito non più di 0,8 millimetri. In questo caso, di regola, la superficie trattata con lo stucco iniziale sembra uniforme, ma leggermente ruvida a causa della presenza di inclusioni di sabbia.

Lo stucco finale viene utilizzato nella fase finale (in realtà l'ultima) dei lavori di finitura. La dimensione dei granelli di sabbia inclusi nella sua composizione non deve superare 0,2 millimetri, poiché solo in questo caso è possibile ottenere una superficie sufficientemente liscia. Quando si applica uno stucco di cemento del tipo di finitura, è impossibile mascherare dislivelli, crepe, fessurazioni.

Calce per cemento

Applicazione del mastice di cemento

Il mastice creato sulla base del cemento ordinario è solitamente grigio, quindi nei casi in cui ciò è inaccettabile, viene utilizzato uno stucco bianco, contenente cemento bianco nella sua composizione, che fornisce questo materiale da costruzione quando lo si utilizza, ad esempio, nella finitura di opere di facciata , il colore bianco richiesto.

Oltre al mastice bianco già citato, ci sono anche tipi di stucchi di alta qualità più esotici, per esempio, grassello di calce su basi di calce con farina di marmo, aggiunto in aggiunta. Con il loro aiuto possono essere create superfici decorative di alta qualità che ricordano il marmo e che contengono elementi lucidi iridescenti. Tale stucco di calce, quando applicato, è spesso chiamato intonaco veneziano.

Stucco di cemento per lavori interni, così come per la finitura della facciata, è disponibile in due versioni.

Stucco di cemento sabbiato

Intonaco di cemento per soffitti

Stucco secco

Il vantaggio di utilizzare questo materiale da costruzione è che è possibile controllare lo stesso processo di diluizione con acqua e ottenere la consistenza necessaria in questo caso particolare. soluzione di lavoro, preparata dal mastice secco ha eccellente adesione e senza incrinature dopo l'essiccazione, ma viene fornito solo se tutte le operazioni tecnologiche per l'allevamento della miscela secca e la sua applicazione viene eseguita correttamente.

Coltivazione di mastice di cemento

Mastice di cemento grigio

Stucco liquido

Per il suo confezionamento, vengono utilizzati secchi di plastica, dopo l'apertura, la miscela di stucco può essere utilizzata immediatamente per lo scopo previsto. I suoi svantaggi rispetto allo stucco secco sono:

  • un periodo più breve di idoneità all'uso;
  • più rapido congealing;
  • grande contrazione dopo l'essiccazione finale;
  • comparsa di cricche al disegno di uno spesso strato in qualsiasi momento dopo la sua essiccazione;
  • costo più elevato di tale stucco.

È consigliabile utilizzare stucchi di cemento pronti all'uso per piccole quantità di lavoro, anche in caso di piccole dimensioni e fessure superficiali.

Stucco di cemento per lavori interni

Intonaco cementizio resistente all'umidità

Liquido di mastice di cemento

Cercando di decidere come Stucchi cemento preferiscono, calce o no, le riparazioni a partire dal appartamento o Stabilisce la finitura della facciata della vostra casa, sempre tenere a mente, prima, le condizioni in cui operato la superficie da trattare, e in secondo luogo, lo spessore dello strato si prevede di applicare. La correttezza della tua scelta dipenderà in gran parte dalla qualità del risultato del lavoro, e per quanto tempo rimarrà invariato. Studia attentamente il tuo problema per determinare esattamente se hai bisogno di un intonaco o di un gesso migliore.

1

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*

− 3 = 5